Violazione dei dati portale INPS

 

Il primo Aprile 2020 vi è stata una grave violazione dei dati degli utenti dell’INPS, si tratta di un data breach (ovvero un incidente di sicurezza che ha riguardato numerosi utenti dell’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale). Il primo problema è quello dell’interruzione del servizio del portale INPS, da attribuirsi secondo alcune tesi espresse da parte degli esperti di sicurezza informatica ad un errore nel processo di “staticizzazione” delle pagine (caching), tuttavia, secondo altri esperti sarebbe invece più probabile un errore dovuto al coding, pertanto, un errore dovuto ai valori attributi durante la programmazione del portale. Il secondo problema più di natura legale è relativo alla violazione dei dati, dove numerosi utenti che hanno acceduto ai propri profili MyInps hanno visualizzato in realtà il profilo numerosi altri utenti. Qui sotto nel link si riporta un’intervista radiofonica di approfondimento  dell’avvocato Fabio Di Resta sul tema della violazione dei dati e dei diversi ordini di conseguenze che tale violazione comporta: https://www.tag24.it/cerca-podcast/?_sf_s=fabio%20di%20resta

Write a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *